Celebrazione domestica del Giorno del Signore 17 Maggio

Molte parrocchie in questo tempo di digiuno eucaristico si stanno attrezzando per trasmettere la messa domenicale in streaming.
Noi, con alcune altre parrocchie abbiamo fatto una scelta diversa: tre piccoli sussidi per la celebrazione domestica del Giorno del Signore. A un mezzo di comunicazione di fronte al quale non puoi che essere spettatore passivo, abbiamo preferito una modalità di celebrazione attiva, fondata sul sacerdozio comune di tutti i battezzati, dando un valore attuale all’espressione “Chiesa domestica”.
I sussidi possono essere scaricati o ritirati in chiesa. Al termine delle celebrazioni chiediamo anche un ritorno, un commento sul Vangelo che raccoglieremo insieme ad tutti gli altri per formare una grande riflessione condivisa. Buona Domenica.

I SUSSIDI, OLTRE CHE SCARICABILI, SONO DISPONIBILI IN CHIESA.

Cari parrocchiani, invitiamo ognuno di voi a inviarci la propria riflessione, anche un semplice pensiero, entro la sera della domenica.
Condivideremo insieme le riflessioni il lunedì, così da celebrare anche a distanza la nostra comunione.

Potete inviare il Vostro contributo compilando direttamente la scheda sottostante.

Vi ringraziamo per la partecipazione!

4 Replies to “Celebrazione domestica del Giorno del Signore 17 Maggio”

  1. Annalisa

    Oggi sarebbe stata una delle due domeniche delle prime comunioni… Una intensa occasione di vicinanza nella comunità. Mio figlio doveva avvicinarsi per la prima volta all’altare e ricevere l’Eucarestia. Abbiamo letto intensamente la Parola oggi, trovando conforto nello Spirito Paraclito. Attenderemo con ancora più fervore che la grande festa arrivi. E sono sicura sarà ancora più bella.

  2. MARZIA FRATTI

    Anche oggi rimaniamo in silenzio davanti alle parole di Gesù… “Se mi amate, osserverete i miei comandamenti”, “Pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi sempre, lo Spirito della verità”. Se amiamo Gesù avremo la forza interiore per agire come lui, per amare come lui… Agire come Gesù presuppone un legame di comunione, di intimità, di amore autentico con lui. Amare Gesù, osservare i suoi comandamenti non è un obbligo, un’imposizione ma una nostra scelta, in piena libertà. Gesù ci dice “non vi lascio orfani, verrò con voi”, manifesta l’amore come volontà di non abbandono e ci dona lo Spirito che sarà con noi, sempre! Lo Spirito non fa le cose al posto nostro, non si sostituisce a noi ma ci illumina, ci indica la strada, lasciandoci liberi… Qual’è la strada per sentire quel soffio, quella brezza leggera, leggera…”Che non passi mai, un solo giorno senza amarti!” come abbiamo recitato nella celebrazione eucaristica in famiglia. Questa totale libertà che ci viene concessa senza restrizioni ci fa riflettere ancora su di noi, sul nostro agire, sulla nostra vita… Domani torneremo a vivere in una condizione di “normalità”, tutto riprenderà quasi come prima e ci chiediamo se questo tempo di isolamento ha cambiato qualcosa in noi stessi; se ci ha resi più capaci di amare Gesù e di vivere ricercando il contatto intimo, profondo con lui. I nostri cuori sono aperti alla guida dello Spirito per vivere un vero amore evangelico? Inondaci Signore con il tuo Spirito perché possiamo aprirci agli altri facendo del bene a tutti! Aiutaci a trasformare la nostra vita perché seguendo te troviamo la forza di essere tuoi discepoli amati che sanno donare amore!

    Marzia Domenico

  3. Eugenia e Paolo

    Paolo sceglie “giusto per gli ingiusti” perché è un agire che va oltre l’ordinaria logica umana e bisogna forzarsi per applicarlo nella propria vita.
    Io scelgo “verrò da voi” e la leggo come la promessa di un’attesa e di un’accoglienza.
    Affidiamo al vento queste frasi, che siano promemoria per noi ed eco per altri

  4. Antonella,Marco e Giona

    Oggi abbiamo pensato allo Spirito Santo come segno di colomba, vento e fuoco…Egli passa come colomba sopra di noi, ci accarezza l’un l’altro come vento e ci infuoca con passione e amore…L’amore ci dà la forza di osservare i comandamenti quindi di amarci e rispettarci l’un l’altro…e allora Gesù intercedendo con il Padre ci manderà un ALTRO Paraclito..questo ci fa pensare che lo Spirito Santo é pienezza , abbondanza… continuando ad alimentare in noi fedeli continuamente doni per poter riconoscere le manifestazioni di Dio nelle nostre vite…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The maximum upload file size: 10 MB.
You can upload: image.
Links to YouTube, Facebook, Twitter and other services inserted in the comment text will be automatically embedded.